Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2018 Numero 12

News
dicembre 2018

Anniversario Martignani: sessantanni di successi

Era il lontano 1958. La tv era ancora in bianco in nero, internet un miraggio e per viaggiare da Milano a Roma ci voleva il doppio del tempo. Proprio quell’anno Claudio Martignani, fondatore dell’omonima azienda con sede a S. Agata sul Santerno (Ravenna), importò in Italia i primi nebulizzatori pneumatici, progettati nel 1948 in Olanda. Quelle macchine – e di questo Martignani era certo – avrebbero cambiato per sempre i trattamenti fitosanitari. Rispetto ai sistemi allora in uso non c’era paragone: con il sistema pneumatico, senza gocciolamento, si risparmiava il 90%, di acqua, il 30% di prodotti chimici, il 70% dei tempi di lavorazione. Nonostante le perplessità di molti addetti ai lavori, Claudio Martignani rimase fermo nelle sue convinzioni – cioè che quella era la tecnologia del futuro – e nel 1972 ottenne dai produttori olandesi il via libera alla fabbricazione dei nebulizzatori pneumatici nello stabilimento della Martignani, che allora si trovava a Lugo. Con il passare del tempo i modelli originari vennero implementati dalle innovazioni realizzate dal costruttore italiano. è del 1981, giusto per citare uno dei brevetti di maggior successo, la tecnologia per la carica elettrostatica delle microgocce, che permise non solo di diminuire sensibilmente le perdite da deriva, ma di tagliare di un ulteriore 15% l’impiego di sostanze chimiche. Negli anni che seguirono l’impresa lanciò tecnologie di successo, così all’avanguardia da fruttare alla scuderia ravennate, che intanto aveva trasferito la sede a S. Agata sul Santerno, ben 22 riconoscimenti prestigiosi in Italia e all’estero. Fino ad arrivare all’ultima, ma solo in ordine di tempo. Quel premiatissimo Duo Wind Jet che, senza ricircolo di miscela, grazie all’effetto anti-deriva e anti-residui chimici, ha conquistato tra il 2013 e il 2017 ben cinque riconoscimenti, aggiudicandosi nel 2018 anche il concorso “Vota In Vigneto” della manifestazione “Enovitis in Campo”. Oggi, a 60 anni da quel lontano 1958, la Martignani ha ancora nel suo DNA la voglia di sperimentare e di innovare che aveva allora il suo fondatore, e che ha permesso all’azienda di diventare uno dei principali player di mercato. Una storia di successo raccontata da Claudio Martignani e dal figlio Stefano (oggi co-titolare della ditta) nel libro dal titolo “La forza di un’idea e dell’innovazione”, presentato l’8 novembre ad EIMA International proprio in occasione della celebrazione del sessantennale.

di Giovanni M. Losavio

AGRISHOW 29 apr. / 3 mag. 2019 Ribeirao Preto (Brasile)
agrishow@informa.com
PROJECT QATAR 29 apr. - 1 mag. 2019 Doha (Qatar)
ghassan.nawfal@ifpexpo.com