Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2019 Numero 11

Reportage
novembre 2019

Tecnologie meccaniche: nuove opportunità per i giovani

Ingegneri meccanici con forte propensione all’informatica e all’elettronica: ce n’è bisogno per progettare nuove macchine ma soprattutto per farle funzionare nelle moderne aziende agricole. È questa la figura professionale che cercano i costruttori di macchine agricole, secondo quanto scaturito da un’indagine svolta presso i costruttori stessi e commentata dal presidente Alessandro Malavolti al convegno “Evoluzione tecnologica applicata alla meccanizzazione agricola: opportunità per i giovani” organizzato dal CIHEAM Bari, e svoltosi nel contesto di Agrilevante il 10 ottobre scorso. «La meccanizzazione agricola è un settore in crescita, in Italia come nell’intero Mediterraneo – ha introdotto il direttore del CIHEAM Bari Maurizio Raeli – e abbiamo diversi progetti con Paesi mediterranei, ne cito ad esempio uno riguardante l’Egitto che coinvolge 24.000 agricoltori attraverso sostegni alla meccanizzazione. Stella polare della nostra attività è lo sviluppo sostenibile, con la creazione di sinergie fra settore privato, strutture accademiche e istituzioni pubbliche anche per la meccanizzazione». «Oggi cresce l’opportunità di nuovi processi formativi da parte delle Università – ha aggiunto Raeli – e anche noi offriamo contributi formativi in tale direzione». Sulla necessità di nuove figure professionali, calibrate sui bisogni della moderna agricoltura, è intervenuto ancora Malavolti, partendo dall’importante ruolo dell’Italia come Paese produttore di macchine agricole. «L’Italia si gioca con la Germania il secondo posto al mondo, dopo gli Usa, nella produzione di macchine agricole, ma è il primo in quella di macchine per colture specializzate, coerentemente con la sua vocazione per frutta e verdura, uva da tavola e da vino, olivo, agrumi. Perciò noi costruttori ci siamo specializzati in macchine per queste colture, senza trascurare quelle da pieno campo, per i seminativi». I costruttori di macchine agricole non cercano però solo ingegneri e progettisti: «abbiamo bisogno anche di tecnici capaci di programmare le macchine nelle aziende agricole – ha detto Malavolti – preparati nei diversi territori per massimizzare l’uso delle risorse meccaniche, cioè in grado di rendere le macchine disponibili all’uso da parte degli agricoltori. La nostra realtà è l’agricoltura di precisione, e la prospettiva è l’Agricoltura 5.0, cioè la robotica applicata all’agricoltura, in particolare nelle operazioni che richiedono tanta manodopera, come la raccolta del pomodoro, delle olive, dell’uva, della frutta e della verdura. E avremo bisogno di tecnici nelle campagne anche per far funzionare i robot».

a cura della Redazione

JOURNEES DES COLLECTIONS - JARDIN 07 - 09 aprile 2020 Parc Chanot, Marseille (Francia)
Rinviata al 12-14 maggio 2020
fpetricca@infopro-digital.com
PROJECT QATAR 07 - 09 aprile 2020 Doha (Qatar)
Rinviata al 28 settembre 1 ottobre 2020
ghassan.nawfal@ifpexpo.com
AGRO & POULTRY EAST AFRICA 09 - 11 aprile 2020 Diamond Jubilee Hall, Dar-Es-Salaam (Tanzania)
Rinviata al 31 luglio-3 agosto 2020
EXPO FLOWERS & GARDEN 09 - 12 aprile 2020 Romexpo Exhibition Centre, Bucarest (Romania)
Rinviata al 14-17 maggio 2020
romexpo@romexpo.ro
WORLD BUILD ST. PETERSBURG 14 - 16 aprile 2020 San Pietroburgo (Russia)
Rinviata al 2-4 giugno 2020
SIAM 14 - 19 aprile 2020 Meknes (Marocco)
La fiera è stata annullata
contact@salon-agriculture.ma
MAAMESS 16 - 18 aprile 2020 Tartu (Estonia)
Rinviata al 10-12 settembre 2020
margus@tartunaitused.ee
FIERA NAZIONALE MECCANIZZAZIONE AGRICOLA 16 - 19 aprile 2020 Savigliano CN (Italia)
Rinviata a data da destinarsi
info@entemanifestazioni.com
OSLO GARDEN SHOW 17 - 19 aprile 2020 Oslo (Norvegia)
TURKEY BUILD ISTANBUL 18 - 22 aprile 2020 Istanbul (Turchia)
Rinviata al 24-28 agosto 2020
info@turkeybuild.com.tr