Mondo Macchina Nr. 11 - Anno 2022

BIOECONOMIA di MatteoMonni e Benno Eberhard Itabia – Italian Biomass Association Come era prevedibile fin dalle sue prime battute, l’invasione russa in Ucraina è andata ben oltre i limiti dei territori direttamente interessati fino a coinvolgere l’intero Pianeta, non solo sul piano emotivo. Vista la complessità della vicenda, ci limitiamo ad osservare quanto gli aspetti energetici continuino a giocare un ruolo di primaria importanza. Questo non solo in virtù delle pressioni sulle forniture, ma anche per i rischi che possono generabyMatteoMonni andBennoEberhard Itabia– ItalianBiomass Association As was predictable from its very beginnings, the Russian invasion in Ukraine has gone far beyond the limits of the territories directly affected to involve the entire planet, not only emotionally. Given the complexity of the affair, we merely note how energy aspects continue to play a major role. This is not only by virtue of the pressure on supplies, but also because of the risks that infrastructures damaged by missiles or other offensive actions may generate. In this regard, one need only mention the sabotage 122 BIOECONOMIA Il conflitto militare tra Russia e Ucraina pone con urgenza la questione della diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico. In questa chiave le rinnovabili sono chiamate a svolgere un ruolo strategico, come dimostra la storia dell’impianto di teleriscaldamento a biomasse del comune altoatesino di RasunAnterselva, annoverato tra le buone pratiche del progetto EU "BRANCHES" Diversificazioneenergetica, strategico il caloredabiomassa

RkJQdWJsaXNoZXIy NTY4ODI=