L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
News

Tecnologia "Twin Force Maxi" per gli erpici Alpego

di Fabrizio Sereni
maggio - giugno 2015 | Back

Novità in arrivo per gli erpici di casa Alpego. Sulle applicazioni della casa vicentina (la sede è a Gambellara) esordisce infatti il sistema Twin Force Maxi che, nato come evoluzione della tecnologia Twin Force da tempo in uso sulle macchine dell’azienda veneta, si caratterizza non solo per un nuovo albero portadenti monoblocco di acciaio antiusura o per i supporti e i cuscinetti conici sovradimensionati, ma anche per un innovativo dente forgiato con il sistema di fissaggio più imponente della categoria (composto da due bulloni con diametro di 20 mm) e una vasca di spessore maggiorato. Naturalmente, la versione Maxi presenta tutti i tradizionali plus della tecnologia Twin Force, a partire dall’architettura costruttiva contraddistinta da monoblocco imbullonato alla vasca di trasmissione, composto a sua volta da un corpo unico di acciaio pressofuso all’interno del quale sono posizionati i due supporti rotore (lavorano in modo solidale) e i cuscinetti a rulli conici. Grazie a questa soluzione progettuale, Alpego è riuscita ad aumentare la rigidità strutturale dei suoi erpici e quindi la resistenza alle sollecitazioni meccaniche (con tutti i vantaggi che ne derivano in termini di manutenzione e longevità del prodotto) senza rinunciare alla praticità d’uso. Se dal punto di vista progettuale la tecnologia Twin Force ha permesso all’azienda di Gambellara di aumentare l’altezza da terra della vasca (circa 500 mm a fronte dei 400 mm delle vasche attualmente in uso) e della bocca di presa per eseguire interventi non comuni per un erpice rotante, dal punto di visto operativo tali innovazioni si traducono in una maggiore profondità di lavoro dell’applicazione (di gran lunga superiore a quella degli erpici tradizionali) unita alla capacità di intervenire sulle superfici più difficili (è possibile “aggredire” zolle di grandi dimensioni con un grosso carico di terreno anteriormente ai rotori) e sui terreni più impegnativi quali quelli bagnati o con abbondanti residui colturali.  

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

4 - 6 ottobre 2022 Jonkoping (Svezia) ELMIA PARK
3 - 6 ottobre 2022 Expo Porte de Versailles, Parigi (Francia) BATIMAT
4 - 7 ottobre 2022 Mosca Crocus Expo (Russia) AGROSALON
4 - 6 ottobre 2022 Helsinki, Finlandia FINNBUILD
4 - 8 ottobre 2022 Bursa (Turchia) BURSA AGRICULTURE
5 - 7 ottobre Adelaide Convention Centre (Australia) IRRIGATION AUSTRALIA