L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Speciale Componentistica

Cobo: tecnologie eco-compatibili

di Fabrizio Sereni
ottobre - novembre 2014 | Back

Attiva da oltre 65 anni nel settore della progettazione e costruzione di componenti quali fanali, dispositivi elettrici ed elettronici di comando e controllo, display, piantoni sterzo e volanti, con una particolare vocazione per il comparto agricolo, il Gruppo Cobo di Leno (Brescia) lancia sul mercato, in occasione di EIMA International, una vasta gamma di sensori wireless e di centraline high tech in grado di agire da interfaccia tra la motrice, l'operatore e l'applicazione. Dispositivi studiati con l'obiettivo di incrementare la redditività delle aziende agricole, da un lato attraverso la tracciabilità e la sicurezza degli utilizzatori, dall'altro grazie al riconoscimento automatico degli attrezzi, al controllo a distanza delle prestazioni, alla possibilità di sincronizzare le lavorazioni combinate. I progettisti di casa Cobo hanno messo a punto tali componenti tenendo conto del fatto che essi devono non soltanto assicurare prestazioni di alto livello in condizioni d'impiego decisamente impegnative, ma soprattutto limitare al minimo l'impatto sull’ambiente favorendo il risparmio energetico ed il consumo razionale delle risorse. In particolare, tra gli esordienti della casa bresciana meritano una menzione i sensori della serie Multisensor e WED (Wireless End Device), nonché i dispositivi UWR (Universal Wireless Receiver), che si distinguono per la capacità di ottimizzare la gestione e lo scambio di informazioni all'interno del sistema uomo-macchina. Fedeli ai due capisaldi della filosofia produttiva Cobo – garantire la massima connettività possibile con tutti gli strumenti hardware di uso comune (Pc, tablet e smartphone) e semplificare l'architettura costruttiva delle macchine con la riduzione dei componenti e dei materiali – le ultime novità dell'azienda di Leno sono facilmente installabili su motrici ed attrezzature e non richiedono modifiche perché si integrano utilizzando le soluzioni previste dai costruttori OEM. Inoltre, a seconda delle caratteristiche tecniche del veicolo (disponibilità rete CAN ed ISOBUS), i dispositivi Cobo possono fornire una base di servizi comune, in aggiunta ad altre importanti prestazioni della macchina.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

2 - 5 giugno 2024 Fundulea, Călărași County (Romania) AGRIiPLANTA-ROMAGROTEC
4 - 9 giugno 2024 Great Stone Industrial Park, Minsk (Bielorussia) BELAGRO
7 - 9 giugno 2024 Airport Kamień Śląski near Opole (Polonia) OPOLAGRA
giugno 2024 Armstrong, Santa Fe (Argentina) AGROACTIVA
12 - 14 giugno 2024 Kenyatta International Conference Center, Nairobi (KENYA) AGRITEC AFRICA
12 - 15 giugno 2024 Mistery Creek, Hamilton (Nuova Zelanda) FIELDAYS