Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2016 Numero 10-11

Speciale
ottobre - novembre 2016

EIMA Energy, esperienze di successo nel settore bioenergia

Il salone specializzato nelle tecnologie per l'utilizzo delle biomasse agricole ad uso energetico ed industriale offre un ricco programma di convegni e seminari per informare il pubblico e gli operatori professionali sulle nuove acquisizioni scientifiche e sulle buone pratiche in questo particolare settore delle fonti rinnovabili

Il tema della valorizzazione delle biomasse si colloca a pieno titolo nell’ambito della cosiddetta “economia circolare”. I tanti aspetti di questa filiera virtuosa vengono trattati in occasione di EIMA Energy, il salone dedicato alla produzione di energia e biomateriali da biomasse che si tiene a Bologna dal 9 al 13 novembre nel contesto di EIMA International, e che costituisce la sede ideale per coinvolgere in molteplici iniziative di carattere informativo-divulgativo gli stakeholders del settore come le aziende agricole e forestali, le principali ditte produttrici di macchine operatrici, il mondo della ricerca scientifica e i mass media. A tal fine, riprendendo il format già sperimentato con successo nelle precedenti edizioni, l’Italian biomass association ITABIA si occupa di realizzare un articolato programma di attività che prevede un workshop internazionale, un ciclo di seminari tecnici sugli usi plurimi delle biomasse, uno spazio dedicato alla mostra dinamica di macchine operatrici della filiera legno energia dove esperti illustrano ai visitatori gli aspetti tecnici dei macchinari in funzione per i quali è stata elaborata un’apposita guida-catalogo.

 

Workshop Internazionale sulla “precision forestry”

In molti Paesi europei, tra cui l’Italia, la gran parte dei boschi si estende in aree montane dove le operazioni di taglio ed esbosco del legname da opera e per uso energetico è reso complicato e costoso per le pendenze e la scarsità di vie d’accesso. Per risolvere questo problema l’Unione Europea ha finanziato – nell’ambito del VII Programma Quadro – il Progetto SLOPE che – coinvolgendo partner di 5 Paesi (Italia, Austria, Finlandia, Spagna e Irlanda), e mettendo in contatto operatori e industria del settore forestale con il mondo della ricerca – ha trovato soluzioni tecnologiche ambientalmente ed economicamente convenienti per le utilizzazioni boschive. Nell’ultimo decennio la competitività del legname montano è aumentata grazie all’introduzione dei processori che, accoppiati alle teleferiche, consentono di esboscare piante intere e allestirle all’imposto. Il Workshop (giovedì 10 novembre – ore 10.00-13.00 – Sala Notturno) presenta i risultati conclusivi del progetto SLOPE da cui emerge che questi sistemi possono essere ottimizzati incrementando la loro efficienza – tecnica ed economica – adottando tecniche di precision forestry, con l’impiego innovativo di apparecchiature come il GPS. Da immagini prese con droni che sorvolano il bosco è possibile effettuare una precisa ricostruzione virtuale identificando le piante da tagliare, la biomassa ottenibile (sia in termini quantitativi, sia qualitativi), progettare il cantiere e in seguito realizzare la vendita on line del legname tracciato con etichette elettroniche. Tutto ciò consente notevoli vantaggi economici sul legname e biomassa.

 

Seminari tematici

Tra le iniziative proposte da EIMA Energy va segnalato il ciclo di seminari dedicati all’approfondimento di tematiche specifiche legate alla valorizzazione a 360 gradi della biomassa come risorsa preziosa per l’industria green e per la produzione di energia. Tali seminari, pensati per essere brevi ed efficaci, hanno una durata di circa 40 minuti e si svolgono in collaborazione con esperti con competenze in materia di meccanizzazione e biomassa, colture energetiche e industriali, risparmi energetici ed ambientali con l’agricoltura conservativa, impiego delle biomasse residuali nei cicli produttivi dell’agroindustria, nuove soglie tecnologiche per la conversione energetica delle biomasse, pellet ottenuto dagli scarti agricoli (livelli di qualità e prove di combustione) nonché buone pratiche e casi di studio per le diverse filiere. 

 

Mostra dinamica

Nell’area 48, appositamente allestita, i ricercatori del CNR IVALSA (Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto per la Valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree) illustrano, mentre sono in funzione, le caratteristiche tecniche delle macchine operatrici più innovative progettate per la produzione di biomassa ad uso energetico di origine agricola e forestale. Per la filiera legno-energia sono state create quattro macroaree per tipologie di macchine: 1) movimentazione del legname, 2) lavorazione della legna da ardere, 3) cippatura forestale, triturazione dei residui e relativa triturazione, 4) raccolta e condizionamento dei residui agricoli.  L’area è progettata per ottimizzare il passaggio in sicurezza dei visitatori che potranno assistere più volte al giorno alle attività di animazione.

 

Visita tecnica

Il 12, con partenza di un pullman dalla fiera, si tiene una visita tecnica presso l’impianto di digestione anaerobica del CAT di Correggio a cui è stato rilasciato il primo certificato di qualità di filiera del biogas in Italia per l’attuazione di un disciplinare elaborato dal CIB e validato da Enama che certifica la piena sostenibilità ambientale delle attività condotte.

 

Stand ITABIA

Nel Padiglione 33 ter, Itabia gestisce uno stand di accoglienza per i visitatori che intendono ricevere informazioni sulla bioenergia dove è possibile incontrare gli esperti coinvolti nelle attività informative di EIMA Energy. Lo stand è un punto di riferimento per la diffusione di materiale divulgativo sul settore e per diffusione delle guide e del programma delle attività coordinate da Itabia. Tra i supporti informativi disponibili presso lo stand Itabia va ricordato il catalogo-guida ufficiale del Salone, che contiene, oltre alle schede di presentazione riferite alle ditte che aderiscono con stand e macchine operatrici alla mostra dinamica, informazioni sul potenziale di penetrazione all’estero dei modelli virtuosi delle filiere agroenergetiche sviluppatisi in Italia. Il programma dettagliato delle tante iniziative descritte si può scaricare dal sito di Itabia o da quello www.eimaenergy.it. 

di Matteo Monni

Keywords: EIMA Energy

Potrebbe interessarti anche

Speciale
ottobre - novembre 2018

Biomasse, punto di forza delleconomia circolare

Anteprima
luglio - agosto - settembre 2018

Salone Energy: mezzi meccanici per la bioenergia

Speciale
ottobre - novembre 2014

Bioenergia: l'agenda politica in Italia e in Europa

EXPODIRETO Cotrijal 02 - 06 marzo 2020 Não-Me-Toque
expodireto@cotrijal.com.br
BIGS - BAHRAIN INTERNATIONAL GARDEN SHOW 03 - 07 marzo 2020 Manama (Bahrain)
sana@niadbh.com
AGRAME Agra Middle East 3 - 5 marzo 2020 Dubai (Emirati Arabi)
agramiddleeast@informa.com / larry.pascual@informa.com
ORTOGIARDINO 07 - 15 marzo 2020 Pordenone (Italia)
info@fierapordenone.it
WORLD OF ASPHALT SHOW & CONFERENCE 09 - 11 marzo 2020 Houston, TX (USA)
info@worldofasphalt.com
CONEXPO CON/AGG 10 - 14 marzo 2020 Las Vegas, Nevada (USA)
info@conexpoconagg.com
EXPOAGRO 10 - 13 marzo 2020 RN9, Km 225 - San Nicolas Buenos Aires (Argentina)
ventas@exponenciar.com.ar
AGROWORLD UZBEKISTAN 11 - 13 marzo 2020 Tashkent (Uzbekistan)
agroworld@ite-uzbekistan.uz
MOLDAGROTECH (Spring) 11 - 14 marzo 2020 Chisinau (Moldavia)
FIERA NAZIONALE MECCANIZZAZIONE AGRICOLA 12 - 15 marzo 2020 Savigliano CN (Italia)
info@entemanifestazioni.com