L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
News

Novità BCS per l'agricoltura 4.0

di Giovanni M. Losavio
ottobre - novembre 2020 | Back

Per essere costantemente all’avanguardia nella competizione sui nuovi sistemi industriali per l’agricoltura bisogna investire in ricerca e sviluppo. Il Gruppo BCS risponde alla sfida dell’agricoltura 4.0 con un innovativo sistema messo a punto dalla sua divisione R&D. Si tratta di un insieme composto da una centralina elettronica “made in BCS” con scheda Sim, antenna Gps, e tool per l’accesso ad un portale web. Il sistema 4.0 permette alla componentistica hardware e software di interfacciarsi con la tecnologia già installata sui trattori BCS, Ferrari, Pasquali di gamma media e alta, offrendo una soluzione perfettamente integrata sui mezzi e conforme ai requisiti per l’accesso al beneficio fiscale previsto dal credito d’imposta. Infatti, dal 2020 le aziende agricole possono beneficiare di un credito d’imposta sugli investimenti effettuati per l’acquisto di beni funzionali che traghettino le aziende verso l’era digitale anche nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale. L’ultima legge di bilancio ha stabilito che a fronte di investimenti fino a 2,5 milioni di euro il credito d’imposta è pari al 40%. Tra 2,5 e 10 milioni invece scende al 20%. Il credito d’imposta può essere utilizzato per compensare l’Iva, le imposte dirette, i contributi previdenziali o i tributi locali. L’acquisto di un trattore del valore di 200 mila euro, ad esempio, comporterebbe per l’agricoltore uno sconto da tasse, Iva e tributi vari di ben 80 mila euro.

Gli operatori possono connettersi in remoto al trattore tramite Pc, smartphone o tablet con questa innovazione. In particolare, possono visualizzare i dati anagrafici e la posizione del macchinario attraverso il portale e le mappe web, monitorare i parametri di funzionamento (consumo di carburante, temperatura dei liquidi, giri del motore, livello della batteria), tracciare e registrare i passaggi in campo, e controllare a distanza alcune funzioni. C’è anche la funzionalità di geofencing simile ai dispositivi di agricoltura di precisione. Inoltre, la soluzione di telemetria fornisce dati utili per passare dalla manutenzione ordinaria della trattrice a quella preventiva, che in futuro si trasformerà in manutenzione anticipatrice: la macchina stessa comunicherà con piattaforme digitali, segnalando all’utente eventuali anomalie. La casa costruttrice lombarda – che sarà presente alla prossima EIMA International – è in grado anche di supportare i clienti offrendo servizi di formazione telefonica sull’uso del sistema e assistenza dedicata. Personale qualificato interno all’azienda risponde a ogni dubbio degli operatori per telefono o per e-mail.

Gallery

TAGBCS

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

2 - 5 giugno 2024 Fundulea, Călărași County (Romania) AGRIiPLANTA-ROMAGROTEC
4 - 9 giugno 2024 Great Stone Industrial Park, Minsk (Bielorussia) BELAGRO
7 - 9 giugno 2024 Airport Kamień Śląski near Opole (Polonia) OPOLAGRA
giugno 2024 Armstrong, Santa Fe (Argentina) AGROACTIVA
12 - 14 giugno 2024 Kenyatta International Conference Center, Nairobi (KENYA) AGRITEC AFRICA
12 - 15 giugno 2024 Mistery Creek, Hamilton (Nuova Zelanda) FIELDAYS