Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2017 Numero 5-6

News
maggio - giugno 2017

Valtra serie A: prestazioni e rispetto dell'ambiente

Le nuove trattrici firmate dalla casa finlandese sono equipaggiate con i robusti propulsori diesel Stage 4 Agco Power a 4 valvole. Il common rail di ultima generazione e il sistema SCR sono garanzia di prestazioni robuste nel pieno rispetto degli standard europei sulle emissioni, senza gravare sui consumi

Inizierà in estate la produzione in serie dei nuovi Valtra A presentati in anteprima al Sima di Parigi. Lo rende noto il costruttore, che ha calendarizzato per il mese di luglio le prime prove in campo per i trattori della nuova serie. Si tratta, come spiega con una dettagliata nota tecnica la stessa Valtra, di una gamma di trattrici  alimentate dagli innovativi motori diesel Stage 4 AGCO Power (un 3,3 litri per i modelli “entry level” e un 4,4 per quelli più robusti) a 4 valvole con common rail di ultima generazione, in grado di erogare alte potenze a costi ridotti.

Propulsori vigorosi e a basso impatto ambientale

Infatti, per la neutralizzazione delle emissioni di ossido di azoto, i nuovi motori dei Valtra A sfruttano la tecnologia di riduzione catalitica selettiva (SCR), che garantisce il pieno rispetto degli standard europei in materia di protezione ambientale e, al contempo, assicura prestazioni di assoluto livello senza andare a gravare sui consumi di carburante. Da segnalare poi che il debutto dei nuovi Stage 4 AGCO Power si è accompagnato ad un profondo restyling della sezione anteriore del motore, in virtù del quale le dimensioni dell’impianto di depurazione dei gas di scarico e quelle del propulsore stesso sono state rese ancora più compatte per ottimizzare la visuale dell’operatore in cabina.

Una gamma modulare

La serie A comprende una gamma di potenze molto ampia, tra i 75 e i 130 cavalli. Questo in virtù della possibilità di equipaggiare i trattori con telai di tre diverse dimensioni; telai cioè compatibili con diverse classi di potenza, che sfruttano il medesimo design di base e utilizzano molti componenti comuni a tutta la linea. Naturalmente, l’architettura costruttiva degli esordienti di casa Valtra è stata studiata per valorizzare ancora di più uno dei marchi di fabbrica dell’azienda finlandese, vale a dire l’ampia luce libera dal suolo, ideale per applicazioni forestali o per l’irrorazione e la raccolta dei foraggi. Altro punto di forza dei Valtra A è il caricatore frontale di nuova generazione, caratterizzato da una nuova configurazione del porta-attrezzo e dei bracci, che offre una migliore visuale dal posto guida e una maggiore stabilità del mezzo.

Trasmissioni versatili

I Valtra A si presentato con un cambio Power Shuttle HiTech supportato da una trasmissione meccanica particolarmente efficiente. Le 12 marce in avanti e indietro sono infatti raggruppate in due soli gruppi, in modo tale da ridurre il numero di cambi marcia tra le leve. È inoltre disponibile una marcia super ridotta (opzionale) con velocità di 90 m/h (1400 giri/min) che conferisce al cambio dei nuovi trattori Valtra le caratteristiche di una multiapplicazione. La fluidità dell’inversore elettroidraulico, poi, si adatta alle molteplici lavorazioni e alle diverse abitudini di guida mentre le funzioni AutoTraction e HiShift – riducono al minimo l’impiego del pedale della frizione – rendendo la guida ancora più agevole. In materia di trasmissione, altre novità sono attese nei prossimi mesi quando sarà disponibile un cambio con inversore sincronizzato per rispondere alle esigenze degli operatori che lavorano meno ore o che non svolgono attività con il caricatore frontale.

Fino a 5,2 tonnellate di capacità di sollevamento

I Valtra A sono equipaggiati con sollevatore AutoControl a comando elettronico, già presente su altri modelli, che si distingue per una base modulare intelligente grazie alla quale la trattrice riesce a garantire una capacità di sollevamento fino a 5,2 tonnellate, sostenuta da un sistema idraulico OC altrettanto vigoroso. Caratterizzata da una portata di 98 l/min, l’idraulica delle nuove trattrici Valtra (supportano fino a tre valvole) si fa del resto apprezzare per la velocità di funzionamento, anche con caricatori frontali di dimensioni più grandi o con altri attrezzi.

Una cabina spaziosa

Comoda e funzionale, la nuova cabina dei Valtra A - completamente riprogettata e con doppio sedile -  si caratterizza per ergonomia e comfort. Infatti, comandi quali il 4WD, il blocco differenziale, il sollevatore ed il monitor sono 100% elettronici, mentre l’insonorizzazione aumenta sensibilmente la vivibilità dell’abitacolo. 

di Giovanni M. Losavio

Keywords: Valtra Serie A

Potrebbe interessarti anche

Speciale
ottobre - novembre 2018

Trattori Valtra: esordio in Italia della Serie A

Note
gennaio - febbraio 2017

Valtra vince il Good Design Award

EXPO AGROFUTURO 18 - 20 settembre 2019 MEDELLÍN (Colombia)
VGamboa@corferias.com
AGRIKEXPO & CONFERENCES 17 - 20 settembre 2019 International Conference Centre, Abuja (Nigeria)
info@151productsltd.com
AUTOMECHANIKA SOUTH AFRICA 18 - 21 settembre 2019 JHB Expo Centre, Nasrec Johannesburg (Sudafrica)
HMFD 17 - 19 settembre 2019 Henty (Australia)
admin@hmfd.com.au
AGRO SHOW 19 - 22 settembre 2018 Poznan (Polonia)
biuro@pigmiur.pl
KAZCOMAK 18 - 20 settembre 2019 Almaty (Kazakistan)
contact@iteca.kz
MACHINE BUILDING 23 - 28 settembre 2019 Plovdiv (Bulgaria)
ATMAK-IFARM 24 - 27 settembre 2019 Shahr-e Aftab Exhibition Center, Teheran (Iran)
info@ifarmexpo.com
ELMIA PARK 24 - 26 settembre 2019 Jonkoping (Svezia)
lars.persson@elmia.se
SIAMAP 24 - 29 settembre 2019 Kram Exhibition Park - Tunis (Tunisia)
inscription@siamap.com