Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2020 Numero 7-9

luglio - agosto - settembre 2020

Mietitrebbia CH7.70, prestazioni e versatilità

è stata presentata in occasione della campagna di raccolta 2020 la nuova mietitrebbia New Holland CH7.70, con tecnologia Crossover Harvesting; una macchina che nelle intenzioni del costruttore dovrebbe alzare gli standard di raccolta e di versatilità nella fascia media del segmento, con qualunque prodotto e in tutte le condizioni di lavoro. «La nuova mietitrebbia CH7.70 Crossover si posiziona tra le mietitrebbie convenzionali di fascia media e i modelli rotativi di punta ed è in grado di soddisfare le esigenze specifiche di tutti i tipi di attività agricole», spiega Lionel Gleyroux, Responsabile Combines e New Holland Flagship Europe. «Crossover Harvesting – aggiunge Gleyoux – significa offrire il meglio delle tecnologie twin rotor e convenzionali per la migliore resa produttiva».  Il sistema Crossover, infatti, secondo dati forniti dal costruttore, offre un rendimento superiore anche del 25% rispetto a un’altra mietitrebbia del segmento. Cuore della nuova tecnologia sviluppata da New Holland è il dispositivo di separazione a due rotori che, equipaggiato con un battitore da 610 mm, si distingue per la sua struttura rinforzata e resistente. Il battitore, uno dei più grandi della categoria, combinato con il controbattitore a sezioni, offre un abbinamento ottimale in termini di versatilità, valorizzando la capacità della macchina di adattarsi a differenti tipi di coltivazioni. L’operatore può gestire la velocità del battitore direttamente dalla cabina di guida tramite un nuovo variatore idraulico per servizi gravosi, così è possibile verificare che la velocità sia quella più indicata in base alle condizioni del campo e del prodotto. Il sistema Opti-Thresh, invece, permette di adattare in modo agevole e veloce la mietitrebbia alle condizioni e alla maturità del raccolto; per farlo, l’utilizzatore deve semplicemente riposizionare la sezione posteriore del controbattitore. Infatti, quando la parte superiore del controbattitore – è incernierata –  viene allontanata dal battitore, si ottiene una sgranatura più delicata e una migliore qualità della paglia. Ovviamente, la mietitrebbia CH7.70 non poteva fare a meno delle sistema Twin Rotor da 21 pollici e 3,45 metri di lunghezza, che, aumentando l’area di separazione del prodotto (pari a circa 2.9 m2), riduce la percentuale di granella danneggiata. La CH7.70 può essere equipaggiata con testate Varifeed fino a 9,15 metri, inclusa una nuovissima versione da 8,53 metri sviluppata espressamente per questa gamma. L’adattatore frontale del sistema di alimentazione può essere regolato meccanicamente in modo da garantire un perfetto allineamento con la testata, ottimizzando in tal modo l’angolazione per ogni diversa testata, generando così un flusso di prodotto più fluido e laminare per una maggiore resa produttiva. Di assoluto livello anche il sistema di pulizia a tripla cascata, che consente fino al 15% di capacità in più su qualsiasi terreno, grazie all’aggiunta di una cascata supplementare al centro del piano preparatore. La mietitrebbia CH7.70 è alimentata dal motore Cursor 9, che sviluppa fino a 374 Cv, per offrire elevata produttività in tutte le condizioni di lavoro, ed è in linea con gli standard Stage V sulle emissioni inquinanti. Le prestazioni sono di assoluto livello anche sui declivi grazie allo SmartSieve, che compensa le pendenze laterali fino al 25% mantenendo i crivelli bilanciati. Il sistema inoltre calibra l’azione dei crivelli in base alla velocità del ventilatore e alla dimensione dei chicchi in modo da determinare l’angolo di lancio ottimale. Da menzionare poi il dispositivo Opti-Fan, progettato per compensare in modo automatico le variazioni di velocità del prodotto raccolto sul cassone crivellante quando la macchina lavora sui declivi. Per i terreni in pendenza è invece disponibile una versione Laterale, equipaggiata con una tecnologia di livellamento che attiva la correzione della pendenza trasversale fino al 18% su ambo i lati.

di Fabrizio Sereni

Keywords: New Holland

Potrebbe interessarti anche

News
luglio - agosto - settembre 2020

Le novità delle vendemmiatrici New Holland Braud

Bioenergia
marzo - aprile 2019

Concept CNH, verso l'economia circolare

News
marzo - aprile 2019

New Holland, più ricca la gamma T6

CIAME fine ott. 2020 Qingdao (Cina)
alexandresun@126.com