L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Speciale

Seppi M., in primo piano la nuova Starsoil II

di Patrizia Menicucci
ottobre 2021 | Back

Debutto a EIMA 2021 per Starsoil II, nuova versione della fresatrice combinata Starsoil di Seppi M. che è stata oggetto di un recente restyling. Conservate le caratteristiche di grande versatilità del mezzo, in grado di spaccare sassi, trinciare il legno e fresare il terreno fino a 40 cm di profondità, consentendone l’utilizzo in un’ampia gamma di lavorazioni agricole, silvicole e connesse alla costruzione di sentieri e strade.

Le novità riguardano la trasmissione rinforzata, utilizzabile su trattori sino a 310 Cv, realizzata con l’innovativa tecnologia di trasmissione 2SPEED-POWERSHIFT che consente all'operatore di passare da una velocità del rotore all'altra mentre la macchina è in funzione, utilizzando i comandi dal trattore. Precedentemente era necessario fermare trattore e fresatrice, agire meccanicamente su una leva della scatola centrale per modificare la velocità. Questa può essere a marcia lenta, circa 500 giri/min, per tutti i lavori nel terreno e la frantumazione di pietre, e a marcia veloce, circa 1500 giri/min, per la trinciatura in superficie.

La “magia” che consente questo più rapido passaggio tra le due possibilità di adattare il mezzo alle caratteristiche del campo è l’utilizzo del terminale Isobus montato sul trattore, che può essere adattato anche per trattori più vecchi. Questa centralina monitora le temperature della macchina per consentire un pronto intervento nel caso di problemi nei circuiti di raffreddamento. Integrato poi di serie il contatore delle ore e delle parti soggette a usura, per monitorare i costi di esercizio. Su richiesta possono invece essere montate le slitte regolabili idraulicamente per impostare la profondità di lavoro dal posto di guida, che diversamente deve essere regolata tramite la posizione del rullo di appoggio.

Inalterate le dimensioni esterne della fresatrice, con 2,8 m di larghezza esterna e un ampio fronte di lavoro da 2,5 m. Disponibile anche una versione più piccola – 2,55 m larghezza esterna e 2,25 m di larghezza di lavoro – che consente la circolazione su strada.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

24 - 26 luglio 2024 Tokyo Big Sight East Hall (Giappone) TECHNO-FRONTIER
26 - 29 luglio 2024 Libramont (Belgio) LIBRAMONT
30 lug. - 1 ago. 2024 Jakarta (Indonesia) INAGRITECH