L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
News

Abbacchiatori Campagnola, comfort ed efficienza

di Emanuele Bredice
gennaio 2024 | Back

Da sempre impegnata nella ricerca di soluzioni innovative, l’azienda Campagnola di Zola Pedrosa, in provincia di Bologna, sta investendo anche nelle attrezzature elettriche per il settore raccolta delle olive, che ora vede il lancio di due nuovi abbacchiatori, Alice Star e Master. Evoluzione del modello Alice, Alice Star è stato progettato dai tecnici emiliani per un uso professionale. La macchina è equipaggiata con un motore brushless Power 58 Plus, che garantisce prestazioni elevate e bassa necessità di manutenzione. I rastrelli di Alice Star lavorano a tre velocità (1080, 1150 e 1180 rpm), mantenute costanti dalla gestione elettronica del propulsore. Tra i plus del nuovo abbacchiatore è presente anche un sistema elettronico (disinseribile), che accelera la velocità dei rastrelli nella fase di lavoro e la rallenta nella fase di riposo. Il peso contenuto dell’attrezzo è uniformemente distribuito grazie al posizionamento del gruppo motore nella parte inferiore dell’asta, equilibrando in questo modo la testata di raccolta. La macchina può essere alimentata con una batteria a spalla Li-Ion 700 agli ioni di litio, una normale batteria automotive da 80/90 Ah – 12 V, o in alternativa dal generatore elettrico portatile Energy 4, specificamente progettato per gli abbacchiatori. Il modello Master invece è stato studiato per agevolare la libertà di movimento dell’operatore. L’attrezzatura è equipaggiata con un motore a spazzole da 350 W, posizionato sulla parte superiore dell’asta. L’energia è fornita all’abbacchiatore dal generatore elettrico ENERGY4 o da normali batterie per auto da 80/90 Ah – 12 V. La raccolta è affidata ad un doppio pettine con movimento laterale contrapposto, fornito di robusti rebbi in carbonio e può essere abbinato ad aste telescopiche in carbonio o alluminio. L’assenza totale di vibrazioni, insieme all’elevata ergonomia dell’impugnatura a tre punti di presa – dichiara l’azienda emiliana – favorisce il comfort dell’operatore. Le possibilità d’uso dell’attrezzo sono ampliate grazie alla compatibilità dello stesso con prolunghe telescopiche, anche queste in carbonio o alluminio, da 150-220 cm o da 185-270 cm.

Video

E' disponibile un video.
Per poterlo visualizzare, è necessario accettare i cookies di marketing di Youtube.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

22 - 28 aprile 2024 Meknes (Marocco) SIAM
24 -27 aprile 2024 Parigi (Francia) INTERMAT
24 - 27 aprile 2024 Brno Exhibition Center, Brno (Repubblica Ceca) BUILDING FAIR BRNO
25 - 28 aprile 2024 Loc. Braccagni, Grosseto (Italia) FIERA DEL MADONNINO
26 - 28 aprile 2024 Tbilisi (Georgia) CAUCASUS BUILD
27 - 28 aprile 2024 Kipsala, Riga (Lettonia) GARDEN AND LIFESTYLE