L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Speciale

Alpego: pratico e affidabile l'erpice fisso RmaX

di Giovanni M. Losavio
Gennaio/Febbraio 2015 | Back

Telaio rinforzato, predisposto per l’abbinamento a seminatrici Alpego; ampie fiancate laterali con deflettore; protezioni anteriori di lamiera; sistema di protezione del cardano centrale a smontaggio rapido; indicatore di profondità della barra di affinamento. Sono i punti di forza del modello RmaX, versione fissa dell’erpice rotante pieghevole Dmax, che la vicentina Alpego ha lanciato sul mercato in occasione della recente edizione di Eima International. Il modello fisso Rmax, invece, si presenta al grande pubblico del SIMA, dove gli operatori del settore avranno la possibilità di “toccare con mano” le soluzioni tecniche innovative progettate dalla ditta veneta per il suo erpice fisso. Tra queste, una doverosa menzione la merita anche il nuovo dente forgiato, dotato del sistema di fissaggio più grande della categoria – due bulloni dal diametro di 20 millimetri – per il quale la ditta di Gambellara ha previsto una versione a smontaggio rapido. Naturalmente, sul modello RmaX non poteva mancare il vantaggioso sistema di trasmissione Alpego Twin Force, ora proposto con il nuovo albero porta-dente monoblocco in acciaio antiusura, montato su supporti con cuscinetti conici maggiorati, che rende l’applicazione ancora più robusta e affidabile. La tecnologia Twin Force – precisa con una nota tecnica l’impresa di Gambellara – è formato da due rotori assemblati su cuscinetti conici tenuti insieme da un unico supporto imbullonato alla vasca di trasmissione. Grazie a questo avanzato sistema di trasmissione, l’RmaX, come tutti gli altri modelli della serie maX, offre all’utilizzatore la possibilità di trattare il terreno con una velocità di avanzamento più elevata, con una altezza di lavoro maggiore e con una migliore miscelazione del terreno rispetto a un erpice tradizionale. E i benefici non finiscono qui perché Twin Force – come spiega il costruttore – oltre ad aumentare la resistenza dell’applicazione, si distingue anche per procedure di manutenzione agevoli e veloce.

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

4 - 6 ottobre 2022 Jonkoping (Svezia) ELMIA PARK
3 - 6 ottobre 2022 Expo Porte de Versailles, Parigi (Francia) BATIMAT
4 - 7 ottobre 2022 Mosca Crocus Expo (Russia) AGROSALON
4 - 6 ottobre 2022 Helsinki, Finlandia FINNBUILD
4 - 8 ottobre 2022 Bursa (Turchia) BURSA AGRICULTURE
5 - 7 ottobre Adelaide Convention Centre (Australia) IRRIGATION AUSTRALIA