L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Giardinaggio

GF3x1Plus, tre operazioni con un solo passaggio

di Giacomo Di Paola
maggio - giugno 2019 | Back

Una macchina in grado di tagliare, raccogliere e arieggiare. Il tutto con un unico passaggio. Si tratta della trincia GF3x1Plus, progettata e realizzata dal Gruppo Gianni Ferrari, impresa di Reggiolo (Reggio Emilia) che produce tecnologie professionali per il giardinaggio. Proposto con una larghezza di taglio pari a 1.35 metri, il modello GF3x1Plus, presentato in anteprima ad EIMA International 2018, è lo strumento di lavoro ideale per interventi di manutenzione del verde, per la cura dei campi sportivi e per tutte le operazioni tipiche delle municipalità. Cuore della trincia è un piccolo cilindro idraulico grazie al quale l’utilizzatore può passare dal classico assetto taglio e raccolta al taglio mulching, semplicemente premendo un pulsante. GF3x1Plus può essere applicato ai rasaerba delle serie PG e Turbo 1, macchine multifunzionali per il giardinaggio sviluppate sempre dalla ditta emiliana. Nella versione per il rasaerba PG, la trincia GF3x1Plus si caratterizza proprio per il sistema idraulico, mentre nella versione per il Turbo 1 il passaggio al mulching viene gestito dall’operatore per via meccanica, con una leva manuale posizionata sul lato sinistro della macchina. La trincia “tre in uno” del gruppo Gianni Ferrari viene proposta con una dotazione di 28 coppie di lame ad Y che possono all’occorrenza essere sostituite con lame a cucchiaio. Naturalmente, per le operazioni di arieggiatura, l’azienda emiliana ha previsto un set di 28 lame verticali che – come spiega il costruttore – possono essere abbinate sia agli utensili a Y sia a quelli a cucchiaio. Compatto nelle dimensioni, GF3x1Plus si presenta con una lunghezza di 1,3 metri, una larghezza di 1,57 e un’altezza di soli 53 centimetri.

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

30 giu. - 2 lug. 2022 Borrowdale Racecourse, Harare (Zimbabwe) ADMA AGRISHOW