L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Speciale

Le trincia "Unika" di Falc, protagoniste ad Hannover

a cura della Redazione
novembre 2015 | Back

Falc presenta all’Agritechnica 2015 il nuovo trincia da campo aperto Unika Spostabile. Il nuovo trincia è una macchina creata per fornire ai contoterzisti e agli agricoltori un valido strumento di lavoro per la trinciatura di residui colturali e potature che coniuga robustezza, affidabilità e produttività secondo standard qualitativi elevati. Adatto per l’uso in campo aperto, questo trincia è disponibile nelle larghezze di lavoro di 1.600, 1.800, 2.100, 2.300, 2.500 e 2.700 mm ed è abbinabile a trattori dai 50 ai 120 Cv.

Il  nuovo modello dell’azienda di Faenza (RA) si caratterizza, oltre che per lo spostamento idraulico laterale, anche per una maggiore efficienza e per la capacità di soddisfare molteplici esigenze. È possibile completare la macchina con accessori a richiesta quali lamiera antiusura, slitte regolabili, rullo o coppia di ruote sterzanti, mentre il rotore è predisposto per il montaggio sia dei coltelli che delle mazze, per un utilizzo in condizioni più gravose.

La Falc presenta inoltre al pubblico di Agritechnica l’aratro rotativo FreeLand, già presentato al SIMA dello scorso febbraio (vedi Mondo Macchina/Machinery World n.1). Disponibile nelle misure da 2,5 a 3,4 metri di lavoro, sono allestibili con vomeri convessi da bagnato o con denti concavi da asciutto. FreeLand può essere abbinato a macchine trattrici da 150 a 230 Cv, assicurando profondità di lavoro di circa 35 centimetri.

Video

E' disponibile un video.
Per poterlo visualizzare, è necessario accettare i cookies di marketing di Youtube.

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

30 giu. - 2 lug. 2022 Borrowdale Racecourse, Harare (Zimbabwe) ADMA AGRISHOW