Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2017 Numero 3-4

Focus
marzo - aprile 2017

Meccanico ed ecologico, il diserbo secondo Badalini

Il fiore all’occhiello delle applicazioni Badalini per la lavorazione del terreno, e in particolare per le la sarchiatura, è l’innovativa Biodiserbatrice concepita  dalla casa mantovana per un mercato sempre più attento e sensibile al rispetto dell’ambiente, alla salute dei consumatori, e alla tutela di chi in agricoltura lavora per offrire materie prime di assoluta qualità. Un mercato, insomma, sempre più incline a sostituire la chimica con lavorazioni a impatto zero o comunque il meno aggressive possibile. Ecco allora che in questo scenario lo sviluppo di tecnologie alternative per il diserbo, basate su procedimenti meccanici in funzione tanto anti-parassitaria quanto anti-infestante, può garantire a chi le progetta un importante vantaggio competitivo. Per questo, la Badalini di Rivarolo Mantovano ha puntato sulla realizzazione di diserbatrici in grado di eliminare le infestanti ma senza fare uso di prodotti chimici. Le macchine della ditta lombarda, già in evidenza nella recente edizione di EIMA International, sfruttano infatti procedimenti esclusivamente meccanici per eliminare – con una velocità di lavoro compresa tra 3 e 5 chilometri orari – i vegetali indesiderati, rispettando al massimo le coltivazioni e facendosi apprezzare per  la loro versatilità (sono adatte a qualsiasi tipo di coltivazione) e le procedure di manutenzione poco invasive. Le margherite rotanti montate sulla Biodisebatrice consentono di usare la macchina anche a 10 km/h, in condizioni ottimali o in lavorazione convenzionale sostituendo i diserbanti chimici. Ma la diserbatrici Badalini sono anche applicazioni affidabili e agevoli da utilizzare, sia con la guida manuale che con quella satellitare. Tuttavia – e questa è l’unica avvertenza – affinché gli interventi risultino più efficaci, è necessario intervenire con il diserbo meccanico quando la pianta si trova nella fasi iniziali di crescita. «Le nostre macchine – spiega il costruttore con una nota tecnica – trovano il loro campo d’impiego ideale nell’agricoltura biologica, ma danno risultati di grande livello anche nell’agricoltura convenzionale, sempre più attenta alla tutela dell’ambiente e delle persone». 

di Fabrizio Sereni

THE BIG FIVE PMV 26 - 29 novembre 2017 Dubai (Emirati Arabi)
YUGAGRO 28 nov. - 1 dic. 2017 Krasnodar (Russia)
info@krasnodarexpo.ru
PTC ASIA 31 ott. - 3 nov. 2017 Shanghai (Cina)
Ivo.Zhao@hmf-china.com