Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2017 Numero 11

Speciale
novembre 2017

Trinciatura: gli esordienti della scuderia Berti

Negli spazi espositivi della Berti Macchine Agricole, ad Agritechnica 2017, riflettori puntati sulla trinciatrice forestale con rotore a utensili fissi e a doppia trasmissione Forest Pro, progettata per triturare vegetazione incolta, ramaglia e tronchi con diametro massimo di 50 centimetri. L’applicazione, presentata in anteprima proprio alla kermesse di Hannover, è abbinabile a trattori con potenza da 180 a 300 cavalli
ed è costruita con acciai speciali e resistenti (slitte con zoccolo antiusura di Hardox, doppia cassa in Hardox e Strenx, un sistema di orientamento della scatola ingranaggi verso la presa di forza del trattore). Sempre nel segmento delle trinciatrici, si segnala il debutto del modello BF/S da vigneto e frutteto per trattori di bassa potenza (dai 40 agli 80 cavalli). Una macchina – spiega il costruttore con una nota – progettata per la trinciatura di erba e sarmenti con diametro fino a 4-5 cm e in grado di lavorare su vegetazione bassa (la struttura ribassata le permette di operare sotto chioma ad un’altezza massima di 47 cm da terra). Equipaggiata con un telaio Strenx – che garantisce stabilità e peso contenuto – la trinciatrice
BF/S si presenta con una fiancata esterna arrotondata e priva di sporgenze (così il materiale non viene trascinato durante l’avanzamento) e con un sistema di spostamento idraulico con bracci parallelogramma. Grazie a questa tecnologia, l’applicazione può lavorare anche al di là della carreggiata della trattrice. Tra le altre novità della Berti per Agritechnica, in evidenza la trinciatrice reversibile XPRO con richiesta di potenza da 100 a 250 cavalli. Indicata per il trattamento di erba, paglia, residui vegetali, cespugli, stocchi di mais e residui legnosi con diametro fino a dieci
centimetri, la trincia XPRO è stata concepita dalla ditta veronese per interventi di manutenzione su terreni incolti, aree verdi e destinate a “set aside”. La dotazione di serie comprende il tenditore automatico delle cinghie (agevola la manutenzione della macchina e garantisce un maggiore rendimento in fase di lavoro) e la doppia cassa in Strenx (conferisce all’applicazione leggerezza e resistenza). Di serie anche il rotore maggiorato e il dispositivo di apertura limitata del cofano posteriore, in linea con le vigenti norme sulla sicurezza.

di Giacomo Di Paola

Keywords: Berti Trinciatura

Potrebbe interessarti anche

Speciale
gennaio - febbraio 2017

Trincia e decespugliatrici: si amplia la gamma Berti

Speciale
ottobre - novembre 2016

Novità e restyling nella gamma Berti

Speciale
Gennaio/Febbraio 2015

SIMA: tutte le novità della gamma Berti

AGRIUMBRIA 29 - 31 marzo 2019 Bastia Umbra (Italia)
info@agriumbria.eu
DAWN PAKISTAN AGRI EXPO 28 - 29 marzo 2019 Expo Centre, Johar Town Lahore (Pakistan)
imran.raza@dawn.com
MECSPE 28 - 30 marzo 2019 Parma (Italia)
mecspe@senaf.it
INDO AGRI EXPO 28 - 30 marzo 2019 Jakarta International Expo, Kemayoran (Indonesia)
info@kristamedia.com