L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Brand

Dall'aeronautica all'agromeccanica, la storia dell'industria Fieni

di Giovanni M. Losavio
marzo/aprile 2022 | Back

La storia imprenditoriale di Giovanni Fieni inizia da lontano. Inizia precisamente durante la seconda guerra mondiale, quando prestava servizio nell’aeronautica italiana come aviere motorista.

In quegli anni così drammatici per la storia italiana l’aviere bolognese non avrebbe mai pensato che di lì a poco avrebbe dato vita ad un’azienda tutta sua e l’esperienza acquista durante il conflitto si sarebbe rivelata fondamentale per il suo futuro da “civile”. Infatti, una volta finita la guerra, Giovanni decide di sfruttare le competenze meccaniche maturate a bordo degli aerei da combattimento per ritagliarsi un posto di primo piano nel tessuto produttivo bolognese. Sono gli anni ’50, gli anni della ricostruzione e del “miracolo economico” italiano; gli anni in cui fioriscono e si affermano molte delle aziende che hanno fatto la storia della nostra industria. è in questo contesto che ad Altedo, una cittadina a metà strada tra Bologna e Ferrara, Giovanni Fieni comincia a produrre pompe agricole. Da principio la ditta di Fieni si presenta come una iniziativa artigianale, poi la meccanizzazione dell’agricoltura e la specializzazione del distretto produttivo bolognese nella meccanica agricola creano le premesse per un’espansione della domanda di tecnologie e componenti meccanici.

L’azienda fondata da Fieni inizia cosi ad ampliarsi, assumendo una vera fisionomia industriale. Anche la gamma si fa più ricca: alle pompe agricole, negli anni ’70 si aggiungono i gruppi ventola per atomizzatori, che oggi rappresentano il vero core business casa bolognese. Un ulteriore passo in avanti arriva nel 1970 con la partecipazione ad EIMA. La rassegna bolognese contribuisce in modo determinante allo sviluppo del business del costruttore bolognese, non soltanto in Italia dove era comunque ben radicato, ma – soprattutto – al di fuori dei confini nazionali. Per la casa di Altedo l’EIMA diventa una vera “finestra sul mondo”. Le relazioni commerciali con i mercati esteri si infittiscono e si consolidano. La quota di produzione destinata all’export aumenta anno dopo anno toccando il 30% nel 2007, per poi sfondare il muro del 60% nel 2019. Con la crescita del giro d’affari, grazie anche alle esperienze acquisite con la costruzione di cannoni per innevamento artificiale, si amplia ulteriormente il catalogo. Aumenta la gamma dei gruppi ventola per atomizzatori, si aggiungono i cannoni assiali per atomizzatori, le ventole assiali e radiali, i moltiplicatori di velocità e le customizzazioni.

Oggi la Fieni Srl è guidata da due soci amministratori e da 17 dipendenti in forza al reparto produttivo. L’azienda si caratterizza dunque per una struttura organizzativa agile e snella, in grado di rispondere con efficacia e con tempestività alla richiesta del mercato, grazie a solide partnership commerciali con le altre realtà del tessuto produttivo locale. La maggior parte delle materie prime e dei semi-lavorati utilizzati per la fabbricazione dei componenti sono infatti forniti alla Fieni da aziende del territorio bolognese o da altre imprese italiane. Questo permette al costruttore di Altedo non soltanto di offrire prodotti di assoluta qualità, ma di rispondere in tempo reale alle richieste e alle necessità del mercato, in Italia come all’estero.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

4 - 7 ottobre 2022 Mosca Crocus Expo (Russia) AGROSALON
4 - 6 ottobre 2022 Helsinki, Finlandia FINNBUILD
4 - 8 ottobre 2022 Bursa (Turchia) BURSA AGRICULTURE
5 - 7 ottobre Adelaide Convention Centre (Australia) IRRIGATION AUSTRALIA
5 - 7 ottobre 2022 INTEX Osaka (Giappone) M-TECH Osaka
7 - 9 ottobre 2022 Diamond Island Convention and Exhibition Center, Phnom Penh (Cambogia) AGRI CAMBODIA