Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2013 Numero 12

Distretti
dicembre 2013

Dalla Idroget una gamma completa di atomizzatori

L'azienda di Cesena può annoverare nel proprio catalogo gruppi irroranti, gruppi ventola e barre da diserbo. Ma, soprattutto, una linea completa di atomizzatori ad alto rendimento, pensata per offrire precisione nei trattamenti, flessibilità operativa e sicurezza

La Idroget di Cesena si è affermata nel tessuto produttivo del distretto sviluppando una gamma completa di macchine per la protezione delle colture. In evidenza sono soprattutto gli atomizzatori, tra i quali spiccano le nuove serie Euroline e Europoly, studiate "su misura" per le aziende agricole che puntano su rendimento, flessibilità e affidabilità senza però trascurare né la precisione nei trattamenti né la sicurezza dell'operatore durante la fase di lavoro. Si tratta infatti di applicazioni compatte, dotate di gruppi ventola ad alto rendimento e di cisterne molto capienti, che offrono prestazioni di primo livello in qualsiasi tipo di impianto arboreo. Su queste serie la casa cesenate ha previsto complessivamente sei modelli: quattro per la linea Europoly, con capacità del serbatoio compresa tra 600 e 1.500 e litri e con richiesta di potenza da 30 a 65 cavalli, due per Euroline, che si segnala per una maggiore autonomia di lavoro (serbatoio da 1.580 o 2.120 litri) e per una più elevata richiesta di potenza alla trattrice (70 hp per entrambe). Caratteristiche simili anche per i Polyeco 600 e 1.000 che hanno un assorbimento di potenza di, rispettivamente, 30 e 45 hp con una capacità di carico di 690 e 1.090 litri. La serie Eurotieffe invece è composta da tre macchine – capacità da un minimo di 1.160 ad un massimo di 2.180 litri, con una richiesta di potenza che parte dai 60 hp per arrivare ai 70 dell'applicazione più performante – declinate sia nella versione per impianti a spalliera, sia in quella per impianti a vaso (e agrumeti). La prima è equipaggiata con due ventilatori assiali a passo variabile, controrotanti e indipendenti, ciascuno dei quali irrora un solo lato della pianta, e con quattro deflettori mobili (due per lato) che regolano l'ampiezza di lavoro in base al "bersaglio" da colpire. Il compito di rendere omogeneo il flusso d'aria alle diverse quote è affidato ai deflettori fissi posizionati all'interno del gruppo (svolgono la funzione di distributori), mentre ugelli di uguale diametro e con faro calibrato assicurano una distribuzione uniforme del prodotto. La portata del liquido (a pressione costante) è ottimizzata grazie ad un regolatore di flusso. Con gli atomizzatori Eurotieffe per impianti a spalliera è possibile non solo irrorare la piante in modo mirato ed omogeneo, migliorando la copertura della pagina inferiore della foglia e riducendo sia le perdite sia al suolo che per deriva aerea, ma ridurre i residui chimici sui frutti ed erogare trattamenti a basso, medio e alto volume. Caratterisctiche che permettono di usare queste applicazioni anche sui filari più alti. Invece, la serie Eurotieffe per impianti a vaso, che ricalca molte delle caratteristiche di quella "a spalliera" e che se ne distingue per il numero di deflettori mobili (due e non quattro), consente di intervenire anche sugli impianti fogliari molto folti (tipici – ad esempio – di agrumeti, uliveti, ciliegi) dove è difficile ottenere una penetrazione ottimale del prodotto all'interno della chioma. L'atomizzatore 125 Tn azionato dalla presa di forza della trattrice si segnala invece sia per la diffusione ottimale del flusso d'aria sia per la capacità di offrire prestazioni di primo livello con un assorbimento di potenza di appena 20 hp. Tra gli altri plus dell'applicazione, da menzionare il design decisamente compatto della cisterna di vetroresina (da 500 litri, è a svuotamento totale), grazie al quale la macchina riesce a penetrare agevolmente perfino nella vegetazione più folta. Richiesta di potenza ridotta al minimo (da 30 a 50 hp) anche per i tre modelli RVS (hanno una capacità compresa tra un minimo di 600 e un massimo di 1.000 litri) che presentano la medesima architettura costruttiva del 125 Tn.

di Giacomo Di Paola

Potrebbe interessarti anche

Note
gennaio 2016

Cifarelli: nuovo sistema ULV

Primo Piano
maggio - giugno 2015

Mercato Italia ancora in fase negativa

Speciale
ottobre - novembre 2014

T6 di Bertoni, l'rroratrice eco-compatibile

NHS 11 - 13 maggio 2021 Las Vegas
luigi.quadrelli@reedexpo.it
MASZBUD 11 - 13 maggio 2021 Kielce (Polonia)
biuro@targikielce.pl
NAMPO HARVEST DAY 11 - 14 maggio 2021 Bothaville (Sudafrica)
RINVIATA a 17 - 20 agosto 2021
INTERNATIONAL AGRICULTURAL FAIR 15 - 21 maggio 2021 Novi Sad (Serbia)
info@sajam.net
WORLD BUILD KIEV 18 - 20 maggio 2021 Kiev (Ucraina)
D.Borodulina@pe.com.ua
CASPIAN AGRO 19 - 21 maggio 2021 Baku (Azerbaijan)
caspianagro@ceo.az
WORLDFOOD / AGRO 19 - 21 maggio 2021 Baku (Azerbaijan)
office@iteca.az
LAMMA 25 - 26 maggio 2021 Nec, Birmingham (UK)
admin@lammashow.co.uk
BAUMA CTT MOSCOW 25 - 28 maggio 2021 Crocus Expo Mosca
info@bauma-ctt.com
AED SUMMIT & CONDEX 24 - 26 maggio 2021 Las Vegas, NV
jcruthers@aednet.org / sbrassel@aednet.org