Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2018 Numero 10-11

Speciale
ottobre - novembre 2018

Landini: specializzati high tech per lagricoltura 4.0

Nello stand della Landini ad EIMA International una ricca offerta di tecnologie. Si parte con la nuova serie Rex 4, in lizza per il titolo di Best of Specialized, proposta con una gamma di potenza da 70 a 112 cavalli. In evidenza poi la Serie Rex 3 ed i cingolati Trekker 4 F e Trekker 4 C

Il Model Year 2019 della Serie REX 4, già finalista al Tractor of the Year 2019 nella categoria “Best of Specialized”, è la grande novità di Landini per EIMA International. Proposto a Bologna con una inedita livrea azzurro metallizzato e cerchi mat black, REX 4 si presenta con motori Deutz AG dotati di sistema di trattamento dei gas di scarico EGR & DOC senza DPF e quindi senza rigenerazione. La fascia di potenza varia, a seconda dei modelli, da 70 a 112 cavalli. Ricca è anche la dotazione tecnologica, a partire dall’Engine Memo Switch che aggiunge confort nelle operazioni di memorizzazione e di selezione dei giri motore. L’ADS (Advanced Driving System), invece, è un innovativo sistema ibrido di guida assistita che, attraverso sistemi meccatronici all’avanguardia, agevola l’operatore nelle manovre in campo e su strada. Con l’ADS è possibile integrare la guida satellitare, memorizzare e controllare la posizione delle ruote durante le lavorazioni in declivio e in solco, annullare gli effetti di sollecitazioni esterne sulla direzionalità del trattore, irrigidire lo sterzo in funzione della velocità in trasporto. Sempre in ottica d’incremento dell’efficienza si annovera il protocollo Landini Fleet Management con cui il responsabile della flotta trattori può gestire dal proprio ufficio il conteggio elettronico delle ore di lavoro, dei consumi, il registro di campo e i servizi di manutenzione, nonché usufruire di servizi di telediagnosi in tempo reale. L’efficienza delle operazioni in campo è ottimizzata dal controllo delle utenze idrauliche tramite joystick multifunzione “all in one”. Le cabine (versioni F, GT e V) vedono l’applicazione di un sistema di protezione CAT. 4, che tramite apposita pressurizzazione isola l’area di guida dalle emissioni nocive dei trattamenti con fitosanitari. Il sistema funziona grazie al monitoraggio della centralina di bordo che segnala il mantenimento della pressione interna e l’efficienza dei filtri a carboni attivi. La versione con assale anteriore sospeso (angolo di sterzo di 55°) ha due freni a disco in bagno d’olio e sistema elettro-idraulico di bloccaggio del differenziale. Passando all’idraulica, il REX 4 è dotato di una pompa doppia da 28 l/min (per lo sterzo) e da 50 l/min per sollevatore e distributori. Su richiesta viene fornita una pompa tripla che mette a disposizione 41 l/min per servizi posteriori e sollevatore, 41 l/min per i distributori ventrali e 28 l/min per lo sterzo.

In evidenza a Bologna anche la nuova Serie REX 3 – tre modelli, con potenze da 55 a 75 cavalli – alimentata da motori Kohler a 4 cilindri, 16 valvole da 2,5 litri dotati di sistemi DOC senza rigenerazione. REX 3 ha un passo di 1.950 millimetri, un peso di 2.000 kg e una capacità di sollevamento posteriore di 2.300 kg; insomma uno strumento di lavoro ideale – per via delle dimensioni compatte e dell’altezza del volante da terra di soli 1.280 mm – per le applicazioni nei vigneti, nell’orticoltura, nelle serre. La trasmissione, meccanica prevede 16 + 16 velocità con superriduttore di serie e inversore al volante. Nel segmento dei cingolati sono di scena i TREKKER 4 nelle versioni Campo Aperto, Frutteto e Montagna. Le potenze da 76 a 107 cavalli sono garantite da motori Deutz AG con cilindrata di 2,9 litri Turbo aftercooler a 4 cilindri e 16 valvole per F ed M, mentre Deutz AG TCD 3.6 Turbo aftercooler equipaggia la versione C. Entrambe le motorizzazioni rispettano il livello di emissioni Stage IIIB, Tier 4i grazie al catalizzatore DOC senza rigenerazione per il trattamento dei gas di scarico. Tutto nuovo è il design del cofano, che conferisce una linea più aggressiva ai modelli con trasmissione meccanica 16 + 8 (4 marce, 2 gamme) dotata di overdrive o creeper. Nuovi di zecca sono anche cruscotto, ergonomia dei comandi e strumenti digitali, come pure il sistema di sospensione pneumatica del sedile. I serbatoi infine sono più capienti, con capacità di 85 litri per le versioni frutteto e montagna, e di 95 per i Trekker 4.

di Giovanni M. Losavio

Keywords: Landini

Potrebbe interessarti anche

News
febbraio - marzo 2018

Landini, specializzati di nuova generazione

Speciale
gennaio - febbraio 2017

Landini: motori e trasmissioni di nuova generazione

Speciale
ottobre - novembre 2016

Nuovo Landini REX: l'anteprima del trattore "leader"

YUGAGRO 20 - 23 novembre 2018 Krasnodar (Russia)
info@krasnodarexpo.ru
VINITECH SIFEL 20 - 22 novembre 2018 Bordeaux (France)
THE BIG FIVE PMV 26 - 29 novembre 2018 Dubai (Emirati Arabi)
BAUMA CHINA 27 - 30 novembre 2018 Shanghai New International Expo Centre - Shanghai (Cina)
baumachina@mm-sh.com
AGROMEK 27 - 30 novembre 2018 Herning (Danimarca)
AGRARIA 28 nov. / 1 dic. 2018 Wels (Austria)
office@messe-wels.at / p.leingartner@messe-wels.at
AGRAMA 29 nov. / 3 dic. 2018 Berna (Svizzera)
info@agrama.ch
AUTOMECHANIKA SHANGHAI 28 nov. - 1 dic. 2018 Shanghai, Cina