Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2018 Numero 10-11

Speciale
ottobre - novembre 2018

Mietitrebbie e trince Claas, soluzioni d'avanguardia

Novità in arrivo per le mietitrebbie della serie Tucano che a Bologna si presentano con un importante rinnovamento tecnologico nel segno della produttività. Novità anche per trincia caricatrici semoventi, con la semicigolata Jaguar 960 progettata per la massima protezione del terreno

Con una gamma composta da ben 13 modelli (potenze da 245 a 320 cavalli), le mietitrebbie della linea Tucano si presentano a Bologna con importanti aggiornamenti. Si parte dal terminale CEBIS, che, usato in combinazione con un bracciolo dal design rinnovato, consente all’operatore di controllare in modo intuitivo tutte le funzioni chiave della macchina. CEBIS può essere gestito sia attraverso un pomello di controllo sia tramite touchscreen, mentre tutte le funzioni chiave della mietitrebbia possono essere regolate tramite gli interruttori sul bracciolo. Un altro intervento di restyling ha interessato il sistema di livellamento Montana, ora disponibile su ben cinque modelli della serie. «Il dispositivo – spiega Claas con una nota tecnica – compensa pendenze laterali dal 16 fino al 18%. Tutte le funzioni vengono eseguite automaticamente in campo con l’inclinazione e l’angolo di taglio visualizzati nel terminale CEBIS». I modelli Montana sono dotati di cambio manuale a 2 marce con regolazione automatica della copia motrice; in entrambi i rapporti ci sono due campi di potenza di trasmissione selezionati in base al carico del motore; la macchina passa automaticamente alla gamma superiore di potenza motrice quando è richiesto uno sforzo più elevato. Sulle mietitrebbie con sistema Montana nuovo è anche l’assale a trazione integrale che offre fino al 70% di potenza di trazione in più. Il livellamento laterale è disponibile sulle ibride Tucano 580, 570 e 560, sulle macchine a 6 scuotipaglia Tucano 450 e a 5 scuotipaglia Tucano 430. Tra i punti di forza delle Tucano bisogna annoverare anche la tecnologia Auto Crop Flow, un sistema di assistenza che tiene sotto controllo il numero di giri del sistema trebbiante, il sistema di separazione della granella residua, il trinciapaglia e il motore, prevenendo blocchi e sovraccarichi. Così la macchina può essere utilizzata anche da operatori meno esperti, senza perdere nulla in fatto di prestazioni. I ritocchi dei tecnici Claas hanno interessato anche il serbatoio delle granelle – ora ha una capacità massima di 11 mila litri – mentre un flap automatico nel tubo di scarico impedisce il deflusso residuo del prodotto perfino a tubo pieno. In primo piano nello stand della Claas anche la trincia caricatrice semovente Jaguar 960 Terra Trac, dotata di sistema cingolato integrato da fabbrica (il telaio è stato ampliato di un metro per alloggiare i cingoli). «Con questo modello abbiamo puntato a definire nuovi standard per la protezione del suolo. Anche quando si utilizza il sistema cingolato con la versione più̀ stretta (635 mm di larghezza) – prosegue il costruttore – la superficie di contatto di oltre 1,3 m2 è più̀ del doppio di quella fornita dai pneumatici di dimensioni 800. In combinazione con il sistema di regolazione della pressione degli pneumatici, disponibile anche in fabbrica per l’assale posteriore, la Jaguar 960 Terra Trac offre una protezione ottimale del suolo». Il sistema di svolta a fine campo si rivela invece molto vantaggioso sui terreni erbosi. Infatti, durante una manovra di sterzata i rulli di appoggio di ciascun cingolo (che oscillano di 10° verso l’alto e di 13° verso il basso) vengono spinti verso il basso; il rullo anteriore di trazione viene sollevato e la superficie di contatto ridotta di circa un terzo. In questo modo si evita che il manto erboso venga danneggiato dall’effetto cesoia. Passando al sistema di trinciatura, la soluzione adottata da Claas prevede l’azionamento idraulico della testata per migliorare la trasmissione della potenza a velocità variabile. Se la lunghezza di taglio cambia, il sistema regola la velocità della testata per assicurare un flusso uniforme e una qualità̀ di taglio costante. Infine, il sistema Claas Auto Fill per lo scarico laterale riduce al minimo in fase di trinciatura le perdite durante il processo di scarico, e riduce in modo significativo i carichi di lavoro degli operatori del convoglio di trasporto foraggiero e della trincia caricatrice. Una telecamera ad alta risoluzione sul tubo di lancio rileva continuamente i contorni del carro di trasporto foraggio durante il lavoro e regola automaticamente la direzione di scarico del foraggio in base ai contorni e alla situazione di carico.

di Fabrizio Sereni

Keywords: Claas

Potrebbe interessarti anche

News
luglio - agosto - settembre 2018

Disco Move di Claas, per terreni difficili

Speciale
novembre 2017

Innovazione a tutto campo per Claas

Speciale
Luglio - Agosto - Settembre 2017

Claas, la gamma completa per la fienagione

YUGAGRO 20 - 23 novembre 2018 Krasnodar (Russia)
info@krasnodarexpo.ru
VINITECH SIFEL 20 - 22 novembre 2018 Bordeaux (France)
THE BIG FIVE PMV 26 - 29 novembre 2018 Dubai (Emirati Arabi)
BAUMA CHINA 27 - 30 novembre 2018 Shanghai New International Expo Centre - Shanghai (Cina)
baumachina@mm-sh.com
AGROMEK 27 - 30 novembre 2018 Herning (Danimarca)
AGRARIA 28 nov. / 1 dic. 2018 Wels (Austria)
office@messe-wels.at / p.leingartner@messe-wels.at
AGRAMA 29 nov. / 3 dic. 2018 Berna (Svizzera)
info@agrama.ch
AUTOMECHANIKA SHANGHAI 28 nov. - 1 dic. 2018 Shanghai, Cina