Mondo Macchina: l'informazione dedicata alla meccanizzazione per
l'agricoltura, il giardinaggio e il movimento terra.
Versione ItalianaEnglish Version

Anno 2016 Numero 7-9

Primo Piano
luglio - agosto - settembre 2016

Sicurezza in agricoltura, un tema europeo

Presentata dagli europarlamentari Paolo De Castro ed Elisabetta Gardini un'interrogazione a Bruxelles per velocizzare la creazione di un database unico per l'intera area comunitaria, che riporti in modo analitico i dati sugli incidenti provocati dall'uso dei mezzi meccanici agricoli. L'Osservatorio INAIL sugli incidenti in agricoltura registra intanto un incremento degli eventi in Italia: nel 2015 il totale degli incidenti mortali e dei ferimenti gravi in agricoltura sale a 486, con un incremento del 14% rispetto al 2014

Dopo l’approvazione del documento di base per il censimento a livello europeo degli incidenti sul lavoro causati dall’uso di mezzi agricoli – votato a larga maggioranza nel maggio scorso dal CEN TC 144 – il tema della sicurezza sul lavoro in agricoltura torna in primo piano per iniziativa italiana.

Gli europarlamentari Paolo De Castro ed Elisabetta Gardini hanno infatti presentato, il 24 giugno scorso, un’interrogazione al Parlamento di Bruxelles finalizzata proprio a stimolare il rapido adeguamento degli Stati membri alla nuova norma EN16831, che prevede non soltanto il censimento complessivo degli incidenti ma l’adozione di uno standard unico per la classificazione degli stessi, così come già avviene per l’automotive e i motocicli. La creazione di un database comunitario, nel quale confluiscano i dati tecnici sulle modalità di ogni singolo incidente, sulle caratteristiche del mezzo coinvolto, sulle condizioni ambientali nelle quali l’incidente si è verificato e sul profilo dello stesso utilizzatore – sostengono Paolo De Castro ed Elisabetta Gardini, che seguono in modo puntuale le tematiche legate alla meccanizzazione agricola e alla sicurezza sul lavoro – è fondamentale ai fini di una conoscenza approfondita del fenomeno e di una politica di prevenzione.

La qualità del parco macchine, la competenza degli operatori e il rispetto delle procedure di sicurezza sono elementi fondamentali per arginare un fenomeno che anche in Italia suscita una preoccupazione crescente. Nel 2015 gli incidenti gravi o mortali con le macchine agricole – secondo i dati anticipati dall’unità di ricerca dell’Osservatorio INAIL sugli infortuni nel settore agricolo e forestale, dati che l’Istituto presenterà in modo esteso nei prossimi giorni – sono stati complessivamente in Italia 486 (281 ferimenti gravi e 205 morti), con un incremento di 59 casi rispetto al 2014 (+14%). La causa principale di questi incidenti è dovuta al ribaltamento/rovesciamento del trattore (circa il 60% del totale dei casi), mentre percentuali più contenute (intorno al 10%, secondo la statistica INAIL relativa al 2014) sarebbero da attribuire all’uso di motocoltivatori/motozappatrici e motoseghe. Di particolare interesse – nel Rapporto che l’Osservatorio INAIL si appresta a presentare – saranno i dati relativi alla distribuzione geografica degli incidenti e all’età del conducente del mezzo. Nelle statistiche relative al 2014 l’età del conducente risultava un fattore determinante. Il 67% degli incidenti gravi o mortali vedeva infatti coinvolti operatori con età pari o superiore ai 50 anni, a conferma di come l’eccessiva confidenza con le macchine, e una minore attenzione alle nuove procedure di sicurezza, possa rappresentare un grave fattore di rischio.

a cura della Redazione

Potrebbe interessarti anche

Primo Piano
luglio - settembre 2019

FederUnacoma: Alessandro Malavolti confermato presidente

Normative
aprile - maggio 2018

Agricoltura di precisione: le linee guida UE

Primo Piano
novembre 2017

Investimenti, il ruolo degli incentivi

LAMMA 07 - 08 gennaio 2020 Nec, Birmingham (UK)
admin@lammashow.co.uk
LANDSCAPE ONTARIO CONGRESS 07 - 09 gennaio 2020 Toronto (Canada)
showinfo@locongress.com
IRAN AGRISHOW 14 - 17 gennaio 2020 Teheran (Iran)
info@iranagrishow.ir
AED SUMMIT & CONDEX 14 - 17 gennaio 2020 Chicago, Il
jcruthers@aednet.org / sbrassel@aednet.org
SWISSBAU 14 - 18 gennaio 2020 Basilea (Svizzera)
info@swissbau.ch
INTERNATIONAL GREEN WEEK BERLIN 17 - 26 gennaio 2020 Berlino (Germania)
igw@messe-berlin.de
POLAGRA-PREMIERY 18 - 21 gennaio 2020 Poznan (Polonia)
IFEX 20 - 22 gennaio 2020 Tokyo (Giappone)
ifex-eng@reedexpo.co.jp
AG DAYS 21 - 23 gennaio 2020 Brandon Keystone Centre - Manitoba (Canada)
coordinator@agdays.com
AGRO+MASHEXPO 22 - 25 gennaio 2020 Budapest (Ungheria)
hungexpo@hungexpo.hu