L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Speciale

Tractor of the Year, i vincitori delle quattro categorie

di Fabrizio Sereni
dicembre 2022 | Back

Il Fendt 728 Vario è il trattore dell’anno 2023. Ad assegnare il prestigioso premio promosso dalla rivista italiana Trattori è una giuria internazionale di esperti del settore, che ha svelato il nome del vincitore lo scorso 9 novembre in occasione della giornata inaugurale di EIMA 2022. Alimentato da un motore AGCO-Power 6 cilindri da 7,5 litri che eroga 283 cavalli (più ulteriori 20), il 728 Vario si presenta con una nuova trasmissione, un innovativo impianto idraulico e di raffreddamento e un nuovo sistema di filtrazione categoria 4 per la cabina. A catturate l’attenzione dei giurati anche la trasmissione VarioDrive, che garantisce un azionamento indipendente dei due assali (anteriore e posteriore) e una trazione integrale regolata automaticamente per ottenere il massimo rendimento in campo; il dispositivo pull-in turn che riduce il raggio di sterzata fino al 10%; la tecnologia a bassa velocità Fendt iD. Nella categoria “Best of Utility”, che premia i modelli multifunzionali, si è imposto il McCormick X6.414 P6-Drive, apprezzato per la trasmissione robotizzata P6-Drive che offre 6 marce powershift in 4 gamme da 24 + 24 rapporti, che diventano 40 + 40 con il Superriduttore. Altro grande plus di questa trattrice è la cabina High Visibility con sospensione meccanica che, unita alla sospensione dell’assale anteriore a bracci indipendenti, migliora ancora di più il comfort di guida. La cabina, progettata con materiali derivati dal settore automotive, è dotata di un monitor touch screen da 12 pollici e di un joystick multfunzione del tipo “all in one”. Il Best of Specialized, invece, è il New Holland T4.120 F. Il trattore stretto di casa New Holland si presenta con una importante innovazione nell’architettura costruttiva che ha visto il posizionamento dei componenti Stage V al di sotto del vano motore. Grazie a questa soluzione, il passaggio allo Stage V è avvenuto senza impattare sulla compattezza dello specializzato New Holland e senza restringere la visuale dell’operatore sull’area di lavoro. Dalla cabina con buoni livelli di insonorizzazione alla sospensione dell’assale anteriore fino al sistema idraulico potenziato, molte delle caratteristiche vincenti del T4.120 F sono state “prese in prestito” dai modelli New Holland di fascia alta, facendone dunque il candidato ideale per il titolo di miglior specializzato dell’anno. Nella quarta e ultima cartegoria del Tractor of the Year, il Sustainable Toty, si è imposto il JKCB Fastrac 4220 iCon. Nonostante le sue dimensioni particolarmente generose, la macchina si è segnalata all’attenzione della giuria per la sua spiccata agilità di manovra. L’operatore può infatti scegliere tra diverse modalità di guida, tra cui quella a granchio che limita il compattamento del terreno. L’ottimizzazione della dotazione hardware e software, pensata per offrire all’utilizzatore la possibilità di personalizzare al massimo la trattrice, fa del Fastrac 4220 iCon uno strumento di lavoro più efficiente, più sicuro, più confortevole e più affidabile. Caratteristiche operative, queste, che si riflettono positivamente non soltanto sul rendimento produttivo ma anche sui consumi di carburante del mezzo.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

25 - 27 giugno 2024 The NEC, Birmingham (UK) GLEE
28 giu. - 13 lug. 2024 Mwalimu Nyerere International Fair Ground, Dar es Salaam (Tanzania) SABA SABA