L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Primo Piano

EIMA International, componentistica protagonista

La rassegna bolognese apre un’importante finestra sulle industrie della componentistica, un comparto sempre più dinamico e strategico nell’ambito della meccanica per l’agricoltura e la cura del verde. Presenti a Bologna 657 case costruttrici, 178 delle quali estere

a cura della Redazione
ottobre 2021 | Back

Il mercato della componentistica archivia il primo semestre dell’anno con una crescita record del proprio business. È quanto indica l’indagine rapida condotta da Comacomp (l’associazione che in seno a FederUnacoma rappresenta le case costruttrici di componenti per le macchine agricole e il giardinaggio) tra le proprie aziende associate.

Secondo le rilevazioni condotte da Comacomp, la quasi totalità delle aziende censite (il 94%) ha registrato, tra gennaio e giugno, incrementi di fatturato superiori al 3%; incrementi che per la gran parte del campione (il 67%) sono stati addirittura superiori al 20%. Il dato relativo al primo semestre del 2021 compensa in parte la flessione rilevata nello stesso periodo dello scorso anno, dovuta principalmente alle chiusure causate dall’emergenza sanitaria, ma riflette anche la grande vitalità di un segmento di mercato che in questi anni è diventato sempre più centrale per il settore delle macchine agricole e per quello del giardinaggio. Stando alle previsioni dell’associazione, il secondo semestre dell’anno dovrebbe vedere un ulteriore incremento della produzione di componenti e del relativo giro d’affari stimato sui 3,5 miliardi di euro, vale a dire il 25,4% in più rispetto al 2020 (2,7 miliardi).

La linea di tendenza per i prossimi mesi sembra dunque molto positiva, anche se sono presenti fattori di incertezza che potrebbero determinare una frenata. Le tensioni sui prezzi delle materie prime – avverte Comacomp – così come le difficoltà negli approvvigionamenti, causate sia dal perdurare dell’emergenza sanitaria sia dalla questione relativa ai noli dei container sulle rotte marine, rischiano di rallentare i processi produttivi. Questi elementi critici vengono “registrati” dall’indagine rapida dell’associazione. Infatti, per il secondo semestre dell’anno, le previsioni delle aziende censite tendono a diventare meno ottimistiche giacché, pur in un contesto di crescita, si riduce la quota di quelle che si aspettano incrementi di fatturato superiori dal 20% (dal 67% di inizio anno al 33%) mentre aumenta la percentuale delle imprese che prevedono incrementi compresi tra il 3% e il 20% (dal 27% al 52%).

Il salone di EIMA componenti. Al di là delle fasi congiunturali, le rilevazioni dell’indagine rapida Comacomp confermano comunque il ruolo strategico che la componentistica ha assunto nel mercato delle macchine agricole e delle tecnologie per il giardinaggio, diventandone uno dei settori trainanti, grazie all’ampiezza delle gamme e alla “trasversalità” delle linee di prodotto, molte delle quali sono progettate per equipaggiare una vasta tipologia di macchine (dagli ugelli ai monitor, dalle pompe idrauliche ai sensori). Ma il ruolo strategico della componentistica è dovuto anche alla capacità delle case costruttrici di studiare, progettare e realizzare soluzioni altamente innovative che combinano meccanica, elettronica e informatica. Tale capacità è oggi tanto più determinante in quanto l’evoluzione del sistema agricolo sta procedendo con sempre maggiore velocità nella direzione di una crescente digitalizzazione delle tecniche e delle pratiche colturali.

A questo importante segmento della meccanica agricola la 44ª edizione di EIMA International dedica uno spazio specifico – il salone EIMA Componenti, dove 657 case costruttrici specializzate, di cui 178 estere, presentano le loro novità di gamma a una selezionata platea di buyer e di operatori esteri, ma anche al grande pubblico di appassionati. Dalle trasmissioni alla motoristica, dalle centraline elettroniche ai computer di bordo, dagli assali ai più piccoli ingranaggi meccanici, sono oltre 350 le voci merceologiche presenti nel salone, con una varietà di gamma pensata per soddisfare tutte le esigenze di ogni tipologia di agricoltura. Alle case costruttrici che espongono nel salone EIMA Componenti si aggiungono quelle presenti nel salone EIMA Digital che offre una panoramica sulle soluzioni di ultima generazione per guida satellitare, GPS, computer di bordo, dispositivi ISOBUS, sensori, software specifici e droni. Oltre ad essere vetrina delle soluzioni più innovative, gli spazi dedicati alla componentistica sono anche occasione per fare divulgazione e aggiornamento professionale grazie a un ricco calendario di convegni e seminari specifici, che toccano tutti i principali temi d’attualità di un segmento di mercato che proprio in questi anni sta vivendo uno straordinario sviluppo.

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

30 nov. - 2 dic. 2021 Montpellier (Francia) SITEVI
30 nov. - 4 dic. 2021 Luanda (Angola) FILDA
30 nov. - 2 dic. 2021 Eurexpo Lyon (France) PAYSALIA