L'informazione sulla meccanizzazione per l'agricoltura, il giardinaggio, componentistica e multifunzionalità.
Giardinaggio

Macchine per il garden, mercato in calo nel 2023

Geopolitica, inflazione e cambiamenti climatici condizionano l’andamento del mercato, che registra una flessione per tutte le principali tipologie di prodotto. In positivo biotrituratori, tagliasiepi, soffiatori e rasaerba robot. Per il 2024 non si prevedono significative inversioni di tendenza

a cura della Redazione
febbraio 2024 | Back

Inflazione e tensioni geopolitiche frenano nel 2023 le vendite di macchinari e attrezzature per il garden, condizionate da un surplus di scorte e anche da una minore propensione all’acquisto da parte degli utilizzatori finali e da condizioni climatiche sfavorevoli.

I dati sull’andamento del settore, forniti dal gruppo di rilevamento statistico Morgan, che comprende la gran parte delle case costruttrici, e diffusi dall’associazione dei costruttori Comagarden, indicano per il settore una contrazione complessiva del 9% per un totale di 1.332.000 unità vendute nel 2023 (l’anno precedente erano state 1.470.000). La flessione ha interessato le principali tipologie di prodotto, risultando più pronunciata per gli spazzaneve (-58%), in forte calo a causa della riduzione delle precipitazioni nevose, e le potatrici (-48%). Segno meno anche per rasaerba (-17%), decespugliatori con motore a scoppio (-16%) e arieggiatori (-30%), mentre le motoseghe limitano il passivo e arretrano dell’8%, recuperando le perdite di inizio anno grazie a un incremento della domanda negli ultimi mesi del 2023. Le sole tipologie di macchine, tra quelle censite dal Gruppo Morgan, che registrano incrementi delle vendite sono i biotrituratori e le tagliasiepi, che hanno archiviato il 2023 con una crescita pari – rispettivamente – a 18 e 14 punti percentuali. A queste si aggiunge il dato riferito ai soffiatori (+11%) e ai rasaerba robot che hanno visto incrementi più contenuti (+3%). 

Per il 2024 l’associazione dei costruttori di macchine per il garden non prevede significative inversioni di tendenza. Tuttavia – precisa il Comagarden – un allentamento delle tensioni internazionali e delle conseguenti pressioni inflattive, unito a condizioni meteorologiche più favorevoli allo sviluppo vegetativo delle piante, potrebbero riflettersi positivamente sull’andamento del settore.

Gallery

I PIÙ LETTI degli ultimi numeri

GLI APPUNTAMENTI della meccanizzazione

18 - 20 giugno 2024 Regina (Canada) WESTERN CANADA FARM PROGRESS SHOW
19 - 21 giugno 2024 ICC, Taipei (Taiwan) ASIA AGRI-TECH EXPO & FORUM
19 - 21 giugno 2024 Holambra, SP (Brasile) HORTITEC
giugno 2024 Algeri (Algeria) FIA
19 - 21 giugno 2024 Tokyo Big Sight (Giappone) MANUFACTURING WORLD JAPAN
19 - 22 giugno 2024 BITEC, BITEC Bangkok (Thailandia) ASSEMBLY TECHNOLOGY